diritto civile /

Lo studio Galeota fornisce assistenza ed il patrocinio, nel rispetto dell’art. 4, 3° comma del legislativo n. 28/2010 che prevede la possibilità di ricorrere al procedimento di mediazione nelle materie espressamente previste e dei benefici fiscali di cui all’artt. 17 e 20 del medesimo decreto, per cause aventi ad oggetto questioni sulle persone fisiche e persone giuridiche, sull’assenza e sulla dichiarazione di morte presunta, sulla parentela e sull’affinità, sul matrimonio e relative patologie (matrimoni celebrati dinanzi a Ministri del culto cattolico e matrimoni celebrati dinanzi a Ministri dei culti ammessi nello Stato, matrimonio celebrato dinanzi all’Ufficiale dello Stato Civile, diritti e doveri che nascono dal matrimonio, scioglimento del matrimonio (divorzio) e separazione dei coniugi, regime patrimoniale della famiglia, fondo patrimoniale, comunione legale regime di separazione dei beni, impresa familiare), sulla filiazione legittima e naturale, sull’adozione, sulla tutela ed emancipazione, affiliazione ed affidamento, sull’amministrazione di sostegno, sulle successioni legittime, testamentarie e necessarie, divisioni donazioni e proprietà, oltre che sui diritti reali minori di godimento (superficie, enfiteusi, usufrutto, uso ed abitazione), sulle servitù prediali, comunione, possesso, denunzia di nuova opera e danno temuto. Lo Studio Legale Galeota si occupa, inoltre, di tematiche contrattuali (vendita, permuta, somministrazione, locazione, affitto appalto trasporto, agenzia, mediazione, deposito, comodato, mutuo, conto corrente, assicurazione, titoli di credito), di diritto del lavoro (controversie individuali di lavoro) e società, nonché del processo di esecuzione (espropriazione forzata, espropriazione presso terzi e espropriazione immobiliare, esecuzione per consegna o rilascio, esecuzione forzata degli obblighi di fare e di non fare, opposizioni del debitore e del terzo assoggettato all’esecuzione) . Lo Studio Legale Galeota si occupa anche dei procedimenti speciali ed in particolare dei procedimenti sommari di cui al libro quarto del codice civile (ingiunzione, convalida di sfratto, cautelari, sequestro, istruzione preventiva, provvedimenti di urgenza e procedimenti possessori).

ACCORDI SULL’ASSEGNO DI MANTENIMENTO
barra_data

Gli alimenti sono, in generale, le prestazioni di assistenza materiale dovute per legge alla persona che si trovi in stato di bisogno economico, anche se per propria colpa e rientrano tra gli obblighi di solidarietà familiare (artt. 433 e segg. del codice civile).L’obbligo di corrispondere gli alimenti sorge in capo del soggetto che si trova nel grado più vicino, secondo l’ordine sopra indicato. Nell’ipotesi in cui vi siano più persone nello stesso grado, l’obbligazione si divide in proporzione delle loro condizioni economiche.

ASSISTENZA LEGALE
barra_data
RESPONSABILITA’ CIVILE
barra_data

La responsabilità civile rientra nella categoria più ampia delle responsabilità giuridiche. In particolare la locuzione ‘responsabilità civile’ ha un duplice significato: da un lato essa indica l’intero istituto composto dalle norme cui spetta il compito di individuare il soggetto tenuto a sopportare il costo della lesione ad un interesse altrui; dall’altro può essere considerata sinonimo della stessa obbligazione riparatoria imposta al soggetto responsabile.

GRATUITO PATROCINIO
barra_data

Il patrocinio a spese dello Stato (detto anche “gratuito patrocinio”) è un istituto giuridico previsto nell’ordinamento italiano dal testo unico in materia di spese di giustizia (DPR n. 115/2002 – artt. dal 74 al 141). Ha lo scopo di attuare l’art. 24 della Costituzione e garantire l’accesso al diritto di difesa a persone non in grado di munirsi autonomamente del patrocinio di un avvocato per l’incapacità reddittuale di sostenerne il costo.

RISARCIMENTO DANNI
barra_data

Il risarcimento del danno per fatto illecito è previsto nell’ordinamento giuridico italiano dall’articolo 2043 del codice civile: “Qualunque fatto doloso o colposo, che cagiona ad altri un danno ingiusto, obbliga colui che ha commesso il fatto a risarcire il danno”.

INFORTUNISTICA STRADALE
barra_data